ABS investe in formazione: il lancio del nuovo programma formativo dedicato all’aggiornamento dei dipendenti del settore bancario

San Marino, 27 settembre 2018 – L’Associazione Bancaria Sammarinese, fedele al proprio mandato statutario e consapevole della rilevanza della formazione nella strategia di rilancio del comparto bancario sammarinese, si è fatta promotrice di una nuova iniziativa organizzando, in collaborazione con lo Studio Legale Mularoni, un programma formativo volto all’aggiornamento dei dipendenti del settore bancario ed aperto anche alla partecipazione degli iscritti agli Ordini degli Avvocati e Notai e dei Dottori Commercialisti.

Detto programma, articolato in sei moduli della durata di 4 ore, si propone di offrire un’occasione di analisi e di confronto riguardo ai nuovi istituti giuridici introdotti dal Legislatore europeo ed italiano; istituti che hanno profondamente modificato il quadro normativo di riferimento e disegnato una piattaforma innovativa alla quale le banche sammarinesi dovranno conformarsi per aprirsi a nuovi mercati, sotto la spinta degli auspicati Accordi tra Autorità di settore e dell’Accordo di Associazione, e in esecuzione degli impegni di recepimento normativo assunti dal Paese per effetto della stipula, nel 2012, della vigente Convenzione Monetaria con l’UE.

Il primo modulo, intitolato “San Marino e l’Europa” si svolgerà giovedì 4 ottobre p.v., presso Villa Manzoni, con inizio lavori alle ore 14.30 e, tra gli altri, vedrà la partecipazione in qualità di esimi Relatori del Prof. Roberto Baratta, professore ordinario di diritto internazionale presso l’Università degli Studi di Macerata  e professore a contratto presso la LUISS Guido Carli nonché consulente del Governo Sammarinese nell’ambito del negoziato per l’Accordo di Associazione all’UE e del Dott. Raffaele Mazzeo, Vice Direttore Generale e Membro del Coordinamento della Vigilanza della Banca Centrale della Repubblica di San Marino.

I successivi moduli avranno ad oggetto la struttura interna ed i presidi organizzativi della banca, le garanzie nell’erogazione del credito, le forme di segregazione ed i mezzi di conservazione delle garanzie a tutela del creditore nonché la governance e l’assetto operativo per la gestione degli NPL, e si svolgeranno  con cadenza  mensile.